Stampa

Case in Autogestione negli Appennini Centrali

Ultima modifica il Lunedì, 29 Febbraio 2016 16:54

Il Consorzio Terre Alte gestisce negli Appennini centrali, case in autogestione per gruppi religiosi, oratori, parrocchie, gruppi spirituali e di meditazione, Associazioni, Gruppi di Preghiera, comunità, gruppi di famiglie, gruppi e Associazioni Religiose, ecc...


Le Strutture sono situate nell'Appennino tra Toscana, Marche, Emilia Romagna e Umbria.
Le strutture in autogestione hanno una recettività da 8 a 70 posti (per vedere alcune immagini delle case in oggetto www.lamacina.it/strutture.htm).
Dispongono di Sale polivalenti per attività al chiuso e ampi spazi per attività all'aperto.
Nelle vicinanze delle nostre strutture sono presenti Monasteri, Chiese, Conventi, Luoghi Spirituali, Luoghi di meditazione raggiungibili con bellissime passeggiate in mezzo alla Natura, ad esempio:
Santuario della Madonna del Pelingo (Acqualagna - PU),
Monastero di Fonte Avellana (Frontone - PU),
Collegiata di San Giovanni Battista (Cantiano - PU),
Eremo di Camaldoli (Poppi - AR),
Il Santuario francescano della Verna (Chiusi della Verna - AR).
Un' ampia scelta tra rifugi, strutture ricettive, ostelli, alberghi e agriturismi per tutte le necessità.
Oltre alla Possibilità di autogestione anche quella di mezza pensione o pensione completa nella maggior parte delle nostre strutture.
Nelle Case, Strutture e rifugi la possibilità di scegliere tra le varie opzioni di :
- pernottamento in tende e pernottamento in struttura
- solo pernottamento con biancheria a carico dei partecipanti
- solo pernottamento
- pernottamento e prima colazione
- pranzo al sacco
- mezza pensione
- pensione completa
- altre forme di pernottamento da concordare con la massima flessibilità e per ogni esigenza.
Prezzo Speciale per gruppi numerosi a partire da 8,50 Euro A persona a Notte
Per visionare le strutture ricettive: http://www.lamacina.it/strutture.htm
Per ulteriori informazioni contattate il 335/1230615 – 0721/700226 (chiedere di Valerio Cucchiarini) mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.